Violenza sulle donne: firmato un protollo per prevenirla e combatterla.

FEMMINICIDIO1

Un protocollo operativo per la promozione di strategie condivise finalizzate alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne.

Firmatari del documento Prefettura, Procura, Provincia , i Comuni di Forlì – Cesena, ASL, Ufficio Scolastico Regionale, Scuola di Psicologia dell’Università.

Fondamentale è la prevenzione della violenza di genere, che va vista su più fronti. La scuola è il terreno primario di attività di formazione e prevenzione. Gli obiettivi fondamentali, definiti nel protocollo, sono il favorire il monitoraggio del fenomeno a livello locale, la mappatura dei servizi, il coordinamento delle azioni e la cooperazione dei soggetti pubblici e privati, la formazione degli operatori le iniziative di raccolta delle denunce e assistenza delle vittime di  violenza e stalking, l’attuazione di percorsi educativi e di informazione permanente sul tema della violenza di genere e informativi a favore delle vittime; infine strategie di integrazione della donna nel mondo del lavoro.

Un atto a cui il Comune di Cesena tiene molto: dopo che la città è stata negli ultimi anni testimone sgomenta di 4 femminicidi. 

 

About Meris Casalboni
Amo definirmi imprenditrice di me stessa! Ecco perché amo le donne, per l’impegno, la costanza, la perseveranza che mettono in tutto ciò che fanno. Sposata, con una figlia, amo la casa, leggere, giocare a “burraco” e soprattutto amo stare con gli amici. Dico sempre che l’età è solo un fattore anagrafico: dopo i 40 anni, tutti gli altri sono di esperienza! Conciliare il lavoro, la famiglia, la casa, gli interessi e una figlia di 18 anni, richiede un impegno costante, una buona organizzazione mentale e, perché no, un buon carattere. Professionalmente nasco all’interno delle Associazioni di categoria, seguendo per anni le attività legate al mondo dell’artigianato e del commercio, diventando punto di riferimento per le imprese artigianali, commerciali, di servizio alla persona e alla casa, giovani imprenditori e donne imprenditrici.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *