Archivi Giornalieri: 16 dicembre 2013

Panettone : il principe delle feste!

panettone

La crisi c’è, ma il Natale addolcisce.

Il panettone resta il principe delle feste e può diventare un dono prestigioso dotandolo di “carta d’identità”, numero di serie, nome dell’acquirente o del destinatario del regalo.

Le tendenze di questo Natale: il panettone ai fichi secchi marinati nello zibibbo.

Irresistibile il panettone con amarena e ganache al cioccolato fondente al 70%.

Oltre al panettone le preferenze vanno al pandoro, al torrone e ai cioccolatini, ma far copolino anche il pan  di zenzero.

 Osservatorio Confcommerio Cesenate

Femminicidio: un test che calcola il rischio.

FEMMINICIDIO

Il rischio di un possibile femminicidio si valuterà con un test.

Su questo sta lavorando uno dei sette gruppi di studio che si sono attivati a livello ministeriale.

Secondo gli esperti, infatti, individuando alcuni parametri della violenza fisica subita dalla donna, che si presenta magari per la prima volta presso la rete medica, è possibile capire se si tratta di un episodio singolo o dell’avvio di una escalation che potrebbe portare la vittima a subire ulteriori forme di violenza, sempre più gravi, fino appunto al femminicidio.

Uno dei fattori che vanno valutati per primi è se l’uomo che ha commesso l’atto violento, di qualsiasi genere sia, anche soltanto uno schiaffo sia un  consumatore abituale di droghe o alcool.

Secondo gli studi sul fenomeno, infatti questi sono due fattori che spesso si accompagnano a percorsi di violenza che possono scaturire nel femminicidio vero e proprio e che dunque devono immediatamente allarmare i soggetti che per primi vengono a contatto con la vittima.

Un altro fattore che deve essere vagliato, per comprendere il grado di rischio sottostante un episodio di violenza domestica a carico di  una donna è lo strumento che ha procurato l’escoriazione che la donna chiede di curare, quando si rivolge al medico.