Archivi Giornalieri: 24 Settembre 2013

Violenza domestica – parliamone!

 La violenza domestica è la seconda causa di morte dopo l’emorragia. E’ quanto emerge dai dati dell’Oms presentati recentemente.

violenza alle donne

Nel  mondo una donna su quattro è stata vittima di violenza in gravidanza.

 Il 30% dei maltrattamenti  ha inizio proprio durante il periodo della gestazione.

Le conseguenze vanno dal distacco della placenta a disturbi alimentari, da infezioni a problemi psichici, come disturbi d’ansia  e del sonno, dall’abuso di alcool e farmaci a tentazioni suicidarie.

Nella maggior parte dei casi (69%) la violenza prosegue anche dopo la maternità.     

A dubirne le conseguenze non è solo la madre, ma anche il bambino dalla fase fetale all’età adulta.

Studi recenti hanno dimostrato che l’esposizione alla violenza domestica modifica alcune aree cerebrali dei bambini, con il rischio di sviluppare distrurbi d’ansia.