La crisi colpisce anche le cartolerie.

In Italia le cartolerie attive sono 16.406 e la crisi ha toccato anche questo settore. Le imprese che vendono cartoleria per ‘scuola e ufficio’ sono diminuite in media dell’1,1% con picchi in Friuli Venezia Giulia (-9,2%) e Molise (-8,6%).

 cartoleriaIn Italia le cartolerie attive sono 16.406 e la crisi ha toccato anche questo settore. Le imprese che vendono cartoleria per ‘scuola e ufficio’ sono diminuite in media dell’1,1% con picchi in Friuli Venezia Giulia (-9,2%) e Molise (-8,6%). A seguire, Trentino Alto Adige (-4,9%), Liguria (-4,8%) e Basilicata (-4%). In controtendenza, Abruzzo (+1,2%) e  Campania (+1%), mentre resta sostanzialmente stabile la Sicilia(+0,2%).

In particolare, la Campania e’ in testa, con 2.308 imprese, che superano le 2.132 della Lombardia, al secondo posto della classifica, seguita dal Lazio (1.769). Il 13% di tutte le imprese attive sono in Lombardia dove sono diminuite in tutte le province lombarde (-2,1%), ad eccezione di Lodi e Mantova, dove sono aumentate del 4,5% e del 3,9%. 

A cura dell’osservatorio Confcommercio Cesena

 

About Meris Casalboni
Amo definirmi imprenditrice di me stessa! Ecco perché amo le donne, per l’impegno, la costanza, la perseveranza che mettono in tutto ciò che fanno. Sposata, con una figlia, amo la casa, leggere, giocare a “burraco” e soprattutto amo stare con gli amici. Dico sempre che l’età è solo un fattore anagrafico: dopo i 40 anni, tutti gli altri sono di esperienza! Conciliare il lavoro, la famiglia, la casa, gli interessi e una figlia di 18 anni, richiede un impegno costante, una buona organizzazione mentale e, perché no, un buon carattere. Professionalmente nasco all’interno delle Associazioni di categoria, seguendo per anni le attività legate al mondo dell’artigianato e del commercio, diventando punto di riferimento per le imprese artigianali, commerciali, di servizio alla persona e alla casa, giovani imprenditori e donne imprenditrici.